Scoperto a Rende il supergenio

+

Inspiegabile accelerazione dell’evoluzione genetica nella giunta Manna

(Nella foto in evidenza via Rossini alle ore 18:55 di domenica 29 maggio 2016)

di GIANFRANCO DE FRANCO

Se in America hanno scoperto il “superbatterio” resistente alla colistina e che rende inefficace l’uso degli antibiotici nelle infezioni, a Rende abbiamo fatto una scoperta non meno sconvolgente.

Abbiamo scoperto il supergenio, un gene di cui sono dotati tutti (quasi tutti) gli assessori dell’attuale giunta di Destra che governa Rende e che rende inefficace l’uso della logica e del buonsenso.

E’ infatti raro riuscire a individuare chi come loro riesce a deliberare cose inutili. Spesso anche dannose. Un esempio? La delibera che destina  a zona pedonale Viale Principe. In questo caso si sono superati. Non sono riusciti, infatti,   ad incentivare un solo cittadino in più ad andarci. La gran parte dei rendesi, al contrario, ha affollato nelle stesse ore, via Rossini e il parco fluviale sul Surdo.

Le foto parlano chiaro.

Doveroso informare anche che i maggiori scienziati di Intelligenza artificiale del mondo stanno già studiando il fenomeno. Vogliono capire quale elemento hanno in comune (non nel senso di municipio) questi assessori per cercare di simulare il funzionamento con un algoritmo genetico studiato apposta che hanno denominato MPCTSDBP+I. L’algoritmo è ispirato al principio della selezione naturale ed alla evoluzione biologica teorizzato nel 1859 da Charles Darwin.

Alla ricerca dell’algoritmo  MPCTSDBP+I.

Fino ad ora il fenomeno, pur individuato in molte parti del mondo, non si era mai manifestato in modalità gruppo, presente, cioè, contemporaneamente in più persone. Sono previsti anche esami scientifici nelle aree del palazzo municipale frequentate da sindaco e assessori nella speranza di trovare tracce per risalire al gene genetico  di MPCTSDBP+I.

Se gli scienziati, infatti, riuscissero a riprodurre il funzionamento dei neuroni di questi supergeni, sarebbe tutta l’umanità a trarne grandi vantaggi.

Rende resta un modello da seguire

Sandro Principe

Sandro Principe

Scherzi a parte non possiamo non essere orgogliosi di questa città. Di quello che i socialisti di Rende guidati da Sandro Principe hanno realizzato.

E non possiamo non essere preoccupati di come questa giunta di Destra guidata da Marcello Manna sta distruggendo questo grande patrimonio.

Viale Principe, via Rossini, il parco fluviale sul Surdo sono stati pensati e realizzati dalle giunte riformiste e socialiste guidate da Sandro Principe.

Se oggi tanti giovani, tante famiglie con tanti bambini, tante persone di ogni età  possono godersi verde e aria pulita lo si deve alla nostra visione, alla nostra politica lungimirante.

Rende resta un modello da seguire.

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the transfers internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *