SVEGLIA!!!

+

Torniamo a dialogare

di DARIO SAMMARRO

E’ UN tempo in cui i giovani si caratterizzano per essere sfiduciati, incerti ed entrati in uno stato di precarietà esistenziale; un tempo in cui si è persa la credenza nei valori. Carnefice sicuramente è la società, che è sempre più incline a stabilire criteri omologanti, soprattutto inerentemente la definizione di metodi di comunicazione e di stereotipi sociali. Sicuramente di supporto a questa situazione di “apatia” in cui versano oggi i giovani non vi è la politica, la quale in particolar modo attraverso la “crisi di sfiducia” che attanaglia i partiti, non solo non è più pioniera di ideali ma è totalmente incapace di accendere gli spiriti. Ritengo da non sottovalutare però la consapevolezza della presa di coscienza di questa situazione. La lucidità nel capire la precarietà di questi tempi deve manifestarsi in una altrettanto lucida reazione, figlia della non rassegnazione . Non culliamoci sugli alibi (seppur legittimi) e torniamo a dialogare, torniamo ad associarci e a ristabilire una scala di valori da condividere. E se proprio questo non bastasse, ricordiamoci cari giovani che nonostante tutto nessuno ci ha esonerato dall’adempiere ai doveri di solidarietà politica, sociale ed economica di cui all’articolo II della nostra Lungimirante Costituzione.

Il “nuovo” gruppo di Insieme per Rende

E’ proprio da questi assunti che riparte il “nuovo” gruppo di Insieme per Rende; un gruppo composto (anche) da giovani che con la voglia del recupero del bel dialogo, dello scambio di idee, vuole tendere alla realizzazione di un qualcosa di nuovo attraverso una partecipazione attiva. Passione e dedizione che nascono dalla voglia di esprimere la nostra personalità e di formarci; la formazione di un buon uomo non può prescindere da quella di un buon cittadino. Quella scala di valori in cui credere noi la stiamo già individuando: interesse per il territorio, apertura al confronto, impegno, libertà, tolleranza, solidarietà, legalità, custodia dei valori socialisti. Non ci resta che rimboccarci le maniche e procedere con calma, speranza, equilibrio e umiltà.

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the transfers internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *