‘na cosa ‘a vota

+

C’è mercatino e mercatino

di GIANFRANCO DE FRANCO

ALMENO quest’anno il Genio ha risparmiato il verde. La pista di pattinaggio su ghiaccio è saldamente su una piazza.

Rimane il problema dei mercatini.

‘na cosa ‘a vota

Però non dobbiamo pretendere troppo. ‘na cosa ‘a vota.

In tutte le città del mondo (lo furono anni fa perfino a Cosenza) i mercatini sono ubicati nel centro della città (nella foto grande in evidenza, i mercatini di Natale a Trento in piazza Fiera).

Il Genio, a Rende, li ha ubicati, esattamente come ha fatto lo scorso anno, su viale Principe che è una strada di scorrimento. Non ci sono negozi, bar, locali vari. Avrebbe dovuto fare l’esatto opposto. Avrebbe  “riempito” il centro e consentito al traffico di scorrere.

Traffico intasato

L’ubicazione scelta dal Genio provoca traffico e non aiuta i commercianti né dei mercatini (chiamiamoli così tanto per capirci), né del resto della città.

Ma, come dicevo prima, non si può pretendere tutto. ‘na cosa ‘a vota.

In questo breve filmato mostriamo alcune immagini dei mercatini di Trento in Alto Adige, ubicati nel centro della città e sostenuti da una serie di iniziative culturali di alto profilo. A Rende, invece, il Genio ci fa’ vinni pecorino e sazizzi. Accontentiamoci del fatto che quest’anno il verde non sarà distrutto.

One comment

  1. salvatore said on dicembre 14, 2015 Rispondi
    Io credo che, per capire bene le dinamiche che spingono gli attuali scienziati che amministrano la nostra città ad utilizzare il viale Francesco e Carolina Principe per i mercatini di Natale, bisognerebbe comprendere le reali motivazioni sulla scelta della location. Ma so che è un esercizio, per quanto difficile, inutile e sterile. Pur tuttavia sono arrivato a queste considerazioni: se il viale Francesco e Carolina Principe si chiamasse via tattia, via lupi via, via pincopallina, o semplicemente Piazza l'ombrellone, sicuramente per il mercato della fiera di San Giuseppe ( perché di questo si tratta) avrebbero scelto altro loco. lo scopo reale di questi distruttori è solo quello di mortificare, offendere e oltraggiare il nome di chi ha sempre rappresentato e sempre rappresenterà la città di RENDE in Calabria, in Italia e nel mondo. E, purtroppo per loro e meglio per noi, ciò che essi mai saranno. Salvatore Loizzo

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the transfers internet portal. Requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *